Strange days

Si, lo so: ho trascurato il mio blog preferito per qualche giorno, quando mi sono promesso di guardare molti più film ed eventualmente di commentarli. Penso a domani però, quando mi dedicherò esclusivamente alla poltrona e alla tv per rifarmi del tempo perso.

Strange days dopo una prima visione non mi ha impressionato granchè, ma nella blogosfera se ne parla ogni tanto, e mi pare abbia pure partecipato allo scorso Torneo dei film. Ad impedirmi di registrarlo ci ha pensato l’ambientazione; attenzione, non la tecnologia, peraltro esplicata solo nell’apparecchio fuorilegge con cui si vivono altre vite. No, quella è una trovata alla MacGuffin, se mi concedete il paragone, mentre tutto il resto è puro vintage anni ’90. Durante la visione, più volte mi è tornato in mente il Capodanno del 2000, al quale si giunge nel finale, che in realtà ha portato problemi più seri, o solo più preoccupanti per chiunque avesse un pc. Il famoso Millennium Bug è stata una bazzeccola, ma se eventualmente Strange Days fosse oggetto di un remake meriterebbe un inserimento nella trama.

Tornando in tema posso affermare di aver (ri)trovato un attore che non è stato solo il maledetto colonnello di Schindler’s list, non è stato solo un reduce del manicomio, o un serial killer, per citare tutti i film in cui mi ha impressionato Ralph Fiennes (e saltiamo Quiz show). E’ stato anche un guascone, un pirla con la fissa del viaggio mentale che si trova del materiale troppo scottante in mano. Ad aiutarlo una tipa tosta, Angela Bassett, che ricordo di recente solo in parti più gessate.

Poi qui si parla della regista più maschiaccio di Hollywood, quella di Point break, che di regia se ne intende, almeno nel genere action (gli ha dato ragione pure l’Academy).

Ormai salto a piè pari certo cinema degli anni ’90, ma qui la curiosità era tanta. E a volte il tempo è galantuomo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

If your website is claim enabled, it will be notified that you have posted here.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.