St. Elmo’s fire

Come passano gli anni…Da alunni bistrattati e sanzionati si può passare a diplomati, con vari problemi, di lavoro, di relazione, di amicizia, di realizzazione. Ma se c’è Hollywood c’è anche il viatico per uscirne indenni, o quasi, o perlomeno in fretta: nello stesso anno di Breakfast club tre dei protagonisti fanno un’altro film, Sant’Elmo’s fire, e questa sembra una cronaca, mondana perlomeno; Emilio Estevez, Ally Sheedy e Judd Nelson si sono ritrovati nel cast di un prodotto della Mecca che non badava alla credibilità degli attori e all’ignoranza del pubblico. Non ci credete??? Guardate un pò le schede di Breakfast Club e di Sant’Elmo’s Fire.

Se poi pensate che il regista del precedente film recensito, John Hughes, si è visto praticamente tagliare le gambe nel progettare un ritrovo degli stessi attori nei seguiti del film scolastico, è ancora più dura vedere Judd Nelson passare dal ruolo di cazzone indomito e indisciplinato a quello di assistente di un deputato, e probabilmente poi di un senatore, il primo democratico, il secondo repubblicano, il tutto nello stesso anno.

Brutti gli anni ’80…E’ stata la colonna sonora ad ingannarmi, anche questa volta.

P.S. Judd Nelson ha poi fatto, nello stesso anno, Fandango.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

If your website is claim enabled, it will be notified that you have posted here.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.