La pazza storia del mondo

A parte qualche lungaggine di troppo, più di tutti l’episodio ambientato nell’Impero romano, sembra che Brooks abbia fatto qualcosa di lodevole. Quindi ci sono microepisodi, o scene intere, più godibili del resto del film, ma l’apoteosi si raggiunge con l’inquisizione spagnola presa in giro a mò di musical con riferimenti a simboli ebraici.

Sembra che io non abbia ancora visto tutti i film da ridere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

If your website is claim enabled, it will be notified that you have posted here.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.