Una piccola pagella…e 2

Riassumo con un voto e piccole riflessioni le ultime visioni di film recenti.

Un amore all’improvviso: 6–, per l’assenza di teorie valide sui viaggi nel tempo, se non con la genetica, e per una storia d’amore troppo sfilacciata;

Parnassus – L’uomo che voleva ingannare il diavolo: 7, perché Gilliam c’è, anche qui, e non è per svalutare le interpretazioni maschili di peso;

The informant: 6-, ma solo per il casino nella trama;

Coco avant Chanel: 5, per l’espressione seriosa di Audrey Taotou, che nemmeno Coco si immaginava di avere;

Crank: 7+, per, finalmente, una rivisitazione dell’action-movie che esce ogni lustro;

A serious man: 6-, anche se alla prima visione non regnava il caos, l’immotivato accanirsi contro il protagonista; e un meno in più per Mediaset premium, che forse ha tagliato il finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

If your website is claim enabled, it will be notified that you have posted here.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.