Agora

A gentile richiesta di Sailor Fede, tramite il form che vedete sotto il post.

Succede sempre così: gli uomini che discutono di cose che passano, la Storia che gli passa attraverso e le donne che combinano più cose di quante immaginano, ed hanno la fonte della vita con loro. Alla fine del film si rendono conto che una di loro può pensare, ed anticipare di secoli importanti scoperte. Ma siamo al 5° secolo dopo Cristo, e la protagonista del film viene accusata di stregoneria, mentre le religioni si scontrano tra loro, con, in più, un pò di politica nel casino.

All’inizio del film pensavo di potermi fermare alla bellezza della protagonista (non ero tanto convinto nel doverlo registrare) ma piano piano mi sono venuti in testa i pensieri di cui sopra, con una ricostruzione che negli anni a venire può essere smontata, come succede ora ai film storici di 50 anni fa, con effetti visivi pesanti, di cui non sentivo la necessità. Le cose più importanti riguardano le riflessioni della filosofa, Ipazia, una che a momenti si dimenticava di vivere in una società maschilista, con degli scontri di religione mica da ridere.

Donne così dovrebbero nascere almeno una volta al giorno.

2 pensieri su “Agora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

If your website is claim enabled, it will be notified that you have posted here.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.