American life

Maaaa….Sam Mendes….Dopo American Beauty, l’incompreso Era mio padre, l’inutile e pericoloso Jarhead, l’acclamato Revolutionary road del 2008 e prima di 007 Skyfall, ha fatto qualcosa in 4 anni???

Vediamo se lo seguite pedissequamente, vediamo se siete abbastanza cinefili, se non vi manca proprio niente…

American life, che roba è? E’ una roba indipendente? E’ passato al cinema? Sky rimedia questo ed altro, perché fino ai titoli di coda mi domandavo perché l’ho mai registrato, e per una buona mezz’ora mi sono chiesto cosa stessi guardando. Andate a colpo sicuro, lo so, andate su IMDB, vi informate su Cineblog, ma sapevate di ‘sta roba? No, ” sta roba” non vuole essere un insulto, è quasi un vezzeggiativo, perché sorprende per un bel pò di cose. Si avvicina pericolosamente a certi film da Sundance, ma se ne allontana appena si arriva alle conclusioni, a Miami, al Messico. La famiglia non prima di tutto ma unico rifugio, e senza necessariamente il matrimonio. Se i tuoi ti abbandonano per due anni, un mese prima che nasca tua figlia, vai in cerca di tuoi simili, o di vicini, o di una protezione, ma trovi solo disgrazie, più o meno grandi, mentre traffichi coi future (in modo troppo facile, anche se non avevo trovato ancora chi me li spiegasse così bene, e con delle garanzie economiche che diventano l’unica pecca del film) ma ti trovi davanti ai pazzi, agli alternativi, alla famiglia allargata, e ti chiedi se loro hanno fatto proprio bene. I protagonisti poi sono piuttosto anticonformisti, ma si chiedono se sono adatti, se sono scombinati, se hanno diritto a stare insieme per crescere una bimba (basterebbe la scena del ritorno dal colloquio di lavoro). Almeno loro lo fanno, e sembrano solo i vicini di casa appena arrivati da lontano, appoggiati solo dalla sorella del compagno di scuola delle medie…

Uscito il 17/12/10.

2 pensieri su “American life

  1. Io adoro "sta roba", lo vidi al cinema grazie ad una rassegna e fu amore a prima visione, "American life – Away we go" è uno dei miei film preferiti, non mi stancherei mai di ammirarlo, adoro Burt e Verona (tranne il nome di lei, è lo stesso problema che ebbi con Ravenna in "Biancaneve e il cacciatore", anche se nel film con Charlize Theron il problema minore era proprio il nome, ma questo è un altro discorso).
    E come non nominare la colonna sonora di "American life", adoro anch'essa, soprattutto "Wait" ( http://www.youtube.com/watch?v=KPSwumtGGAc )

    • Pleeease wait!!! Alexi Murdoch, che naturalmente confondevo con Nick Drake. Speravo di cogliervi impreparati, ma un occhio vigile non manca mai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

If your website is claim enabled, it will be notified that you have posted here.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.