Kill me please

Un putiferio, un film tragicomico che finisce in tragedia, per giunta con La Marsigliese. Se non fosse per il bianco e nero, per i toni comunque seri, per l’isolamento che nemmeno un poliziotto riesce a scalfire, mi sarei divertito, ma si arriva facilmente al parossistico, e ne giova chiunque voglia farla finita, davanti e dietro lo schermo, con un atto comunque d’amore. Parte pianissimo, con tutte le cautele, poi si danno indicazioni e controindicazioni, si conoscono i personaggi, nel bene e nel male poco approfonditi, se non per le malefatte che combinano. Poi dei villici si arrabbiano, uno sconosciuto provoca un incendio e….Non so se ha senso parlare di spoiler qui, ma c’è comunque un bel livello di sorprese. Oramai sceneggiano tutto, quindi perché non inventarsi una clinica del suicidio assistito?

Uscito il 14/1/11.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

If your website is claim enabled, it will be notified that you have posted here.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.