Ladri di cadaveri – Burke & Hare

Appena viste alcune cose ho capito quali sono le parti non vere della storia degli assassini seriali, come dichiarato all’inizio del film. John Landis torna, finalmente, dopo almeno tanta disattenzione da parte mia, al cinema, ed ecco che ci fa vedere come dovrebbe essere nata la moderna anatomia, con addirittura la fotografia!! Ho sorriso quando si è composta la prima lastra, ma è stato tutto un piacevole dejavù al suo ormai inconfondibile metodo d’azione: musica, montaggio e riprese sono un tutt’uno per lui, o almeno sono stati ripresi da Una poltrona per due, un esempio fulgido di una certa commedia che prende in giro cose importantissime. Wikipedia ne cita altre, come la lotta di classe, ma lo sberleffo è assicurato anche per la nascita delle onoranze funebri e per i primi, forse, serial killer, poveri in canna che si inventano un lavoro. Ho perso la parte centrale, impegnato com’ero a fare Checkin dall’app di IMDB, ma tutto il resto è artigianato veramente godibilissimo.

Uscito il 25/2/11.

5 pensieri su “Ladri di cadaveri – Burke & Hare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

If your website is claim enabled, it will be notified that you have posted here.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.