Saw V – VI…e via dicendo

No, tranquilli, non è uscito il reboot o un sequel, nemmeno un 5 minuti di sforo dai titoli di coda su Youtube. Dovrebbe essere finito, anche se, e qui sono in vena di spoiler, altrimenti non sarei qui, il poliziotto non si salverebbe un’altra volta. La telenovela non aggiunge tantissimo, forse hanno ragione nel dire che sono i due primi capitoli ad essere i passabili, altrimenti mi chiedo perché ci sia senz’altro qualcuno che se li spara 6 alla volta in un dì…e non sono io. I flashback diventano rotture, i colpi di scena quasi telefonati, e le morti sono promesse come sempre, altrimenti perché andare a vederli? Non si salva nessuno, come al solito, e se ci riescono non fanno parte del gioco. Tutti fuori, tutti morti, anche chi sperava nella poliziotta sudamericana, anche la moglie di Jigsaw, e pure chi ha fatto una semplice comparsata. Sembra che tutto il mondo muoia sotto le fauci di quel giocherellone, tranne il chirurgo che si taglia un piede nel primo film, rivelatosi nel finale un’altro collaboratore e prosecutore delle vendette del sommo ideatore. Quest’ultimo pare abbia progettato pure la morte del 3-D, degli spettatori e delle idee nel cinema…aspettiamoci la vendetta quindi.

Mi aspetto almeno un remake, più moralista e meno risolutivo magari, con un pò di filosofia e qualche morte cruenta non ripresa in ogni dettaglio, ma appena accennata, o tagliata per volere del regista e non dei produttori. Se capita, date un’occhiata alla Trilogia della vendetta, mi pare di aver già scritto di Chan-wook Park, ma è bene ricordare.

Usciti dal 2008 al 2010. Voto: 4.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

If your website is claim enabled, it will be notified that you have posted here.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.