Hysteria

Ahhhhh….ma è tutto inventato!!!!…Oppure no??? Il problema è che non si può fare un biopic, per quanto parziale, col tono della commedia, anzi, la questione è doppia se si considera che l’oggetto è il vero protagonista, oppure tripla se si considera la diagnosi di isteria. Roba passata? Non lo penso fino in fondo, ma spero di non scrivere ulteriori cazzate, così parlo del film. Ho già lodato il genere al quale appartiene, la commedia, ma ci sono ancora spunti di interesse, tipo il personaggio di Maggie Gyllenhaall, una protofemminista che ha le scene migliori, anzi i dialoghi migliori, con cui si riflette sulla donna nel 19° secolo. Ci si diverte poi per Rupert Everett, neo nerd in una situazione che non pensi si possa esattamente collocare insieme alla tecnologia. E si ride ancora per la frenologia e il metodo di cura della malattia, anzi, del modo con cui si risolvono i problemi…come viene chiamato…”reazione parossistica”???

  1. Cesare deve morire
  2. Hysteria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

If your website is claim enabled, it will be notified that you have posted here.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.