L’industriale

Credevo di trovare un’altro Gioiellino, ed invece c’è il solito grande Favino e la novità Crescentini. Piano piano si lascia perdere l’azienda, e ci si butta in altro. Se vado a guardare la filmografia di Giuliano Montaldo, che ci trovo? Si vede che non l’ho frequentato: aspetto I demoni di San Pietroburgo da secoli, Giordano Bruno ancora di più, ma credevo fosse un regista più politico, anche se parlare di aziende ormai è diventato politica. Ci si arrabbatta per salvarne una, con tutte le ipotesi sul campo, ma ci si perde dietro la presunta relazione extraconiugale. Dai, forse rispetto al Gioielllino l’industriale fa una figura migliore, almeno finché se ne sta in ufficio, poi, fuori, è da manuale, ha qualcosa di classico. E’ forse l’abbinamento delle due cose a farne un’altro film, ma c’ho sempre in testa il film di Molaioli con Servillo.

  1. Emotivi anonimi
  2. Cesare deve morire
  3. Paradiso amaro
  4. L’industriale
  5. Hysteria

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

If your website is claim enabled, it will be notified that you have posted here.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.