Kiki consegne a domicilio

In teoria, potrei anche ricominciare a parlare di film, se le distrazioni non aumentano, se non mi viene la voglia di riprendere in mano le tabelle dei post sui film in tv. E’ il lunedì di Pasqua, figurarsi se il pomeriggio non lo si può dedicare a queste cose qua, e a riprendere in mano il cinema. Si ricomincerebbe quindi dai film recenti, anche se il primo della lista è dell’89, mi pare riproposto qualche tempo fa in sala.

Kiki è un titolo che mi ha entusiasmato da quella volta che Sailor Fede ne ha parlato nel suo blog. Io poi mi sono meravigliato per gli altri film del regista, lasciandomi andare alle assurdità che mette nel suo mondo, finalmente sorprendendomi di una streghetta approvata da chissà quante città. Certo, la parte animazione non è il massimo, ho visto di meglio, vedi Pixar, ma è la favola inserita in una specie di mondo reale ad aver reso migliore questa giornata. Un film facile? Non posso dirlo con certezza, perché c’è tutta una teoria dietro alle streghe, e c’è Jung, e c’è la concezione di un giapponese…Magari Fede ripassa di qua, e potrei capirci qualcosa di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

If your website is claim enabled, it will be notified that you have posted here.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.