Lo Stewart più alto che c’è

Una piccola curiosità che avevo sull’attore, James Stewart per chi si immagina uno Stewart diverso: chi lo avrebbe mai superato per altezza nei suoi film? Solo John Wayne a quanto pare. Chi ha una filmografia così di qualità, quindi così alta? Sempre lui. Ora, fuori sincrono rispetto al blog, ho visto Katharine Hepburn, altra insuperabile a quanto pare, e sulla Garzantina c’è scritto che era alta pure lei, nel fisico ma anche per voti. Si sono incrociati in Scandalo a Filadelfia, ma questo lo riservo ai momenti peggiori. Qui si parla di lui, l’immenso Jimmy.

Io l’ho conosciuto così:

E a vederlo ingessato c’ho fatto quasi l’abitudine. Intrigo internazionale, La donna che visse due volte, ma soprattutto L’uomo che sapeva troppo…ahhh, credevate di cogliermi in castagna!!??!?!!!?!?!?! Naturalmente il primo è sì di Hitchcock, ma con Cary Grant. E’ che si somigliano, vero? A tratti intercambiabili…Si è mosso quindi, lo spilungone, per L’uomo che sapeva troppo, ma io lo ritengo uno ingessato. Questa maratona con James è partita da Mr. Smith va a Washington, dove fa il senatore più giovane e più idealista che si è mai visto, ma poteva finire con L’uomo che uccise Liberty Valance, in cui interpreta un’altro senatore. E a chi è più consono l’aggettivo delle prime righe? E’ un vezzeggiativo che ci si poteva permettere ai tempi di Capra, di questi tempi si va decisamente oltre, lo so. Quindi perché non parlare solo degli eroi buoni che ha presentato l’attore? Le mie buone idee a volte vanno sviluppate, quindi quella di godermi tutti i film di certi attori (o almeno quelli trasmessi in tv) ogni tanto cozza contro una cattiva gestione dell’archivio delle cose che ho registrato. Qualche tempo fa infatti ho visto Scrivimi fermo posta, una delle prime commedie romantiche da ricordare del cinema, e potevo inserirlo in queste giornate (come La conquista del West, da dimenticare a mio avviso). Eroe positivo comunque, e mancava poco a Mr. Smith, un giovane scout senior che il governatore nomina senatore a Washington. Ricorderemo il film anche per gli alti ideali del tipo, riassunti nei primi giorni nella capitale USA, con Abramo Lincoln a fare da padre putativo, ma soprattutto per l’arringa più bella mai vista, una maratona da 25 ore in cui non vuole passare staffetta, contro nemici della colonia che si danno veramente da fare, e non esisteva nemmeno Twitter o Facebook. Irreale, ma siamo dalle parti di Capra.

A complicare le cose per James Stewart ci pensano i tanti titoli western. Naturalmente ho visto poco della sua filmografia immensa, ma L’uomo di Laramie, Shenondoah, Winchester ’73, Liberty Valance e Terra lontana, quasi tutti firmati dallo stesso regista, Anthony Mann (pure per La storia di Glenn Miller), ci portano a sognare la frontiera con lui. Terra lontana ci porta un nuovo attore, quasi un ripensamento del nostro, un cowboy piuttosto riluttante a fare l’eroe, ma non per questo ci fa mancare un happyend.

E Harvey? Qui si potrebbe aprire un post lungo almeno metà di questo. Basta la seguente faccia per farne un oggetto strano del cinema intero. James ubriaco? James pazzo? James col coniglio immaginario? O era solo un puca? Certo che le scene, gli equivoci, lo slapstick inseriti in una trama tanto rivoluzionaria non fanno solo ridere, fanno anche pensare all’idea di normalità come la vedono gli psichiatri (ricordate che approccio ha il medico alla fine del film?). Da adorare. E non finisce così, perché leggevo ora che in un anno Stewart ha partecipato a 4 film, nel ’50, ma addirittura, dal ’48 al ’50 ne ha fatti quasi una dozzina. Non si fermava mai, se non per pilotare aerei, e riusciva pure a collezionare candidature all’Oscar. Se non è da mettere tra i grandi attori lui…A conferma di tale mia visione c’è l’elenco di film ancora da vedere, alcuni per i grandi registi, altri per la Top 100:

  • Scandalo a Filadelfia
  • Anatomia di un omicidio
  • Nodo alla gola
  • L’uomo che sapeva troppo
  • L’aquila solitaria
  • La vita è meravigliosa

 

Un pensiero su “Lo Stewart più alto che c’è

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

If your website is claim enabled, it will be notified that you have posted here.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.