Sogni infranti

La prima ora de Il grande sogno è un bignamino sul ’68, ma era ora, finalmente, che qualcuno lo prendesse in mano. C’è di tutto, perché da lì sono nate tante cose, più o meno sepolte, più o meno attuali, più o meno contestate o contestabili. Da lì qualcuno si è mosso, per vie traverse, verso il terrorismo, o verso la contestazione, poche volte fine a sè stessa, sempre però prodiga, almeno di idee.

Tutti avevamo paura del terrorismo, presente anche in Romanzo criminale, sulla Banda della Magliana, dove anche Bologna è solo un pezzo del puzzle, dove i servizi segreti coprivano anche persone non degne di tale incarico. Nel film ci sono, oltre ai banditi, oltre ai personaggi poco puliti, oltre a terroristi convinti, anche ai mafiosi, e i “pagliacci” come Peppino Impastato, che aprivano le radio per contestarli, in Sicilia, venivano fatti fuori. I cento passi.

Anche Dalla Chiesa è stato fatto fuori, dieci anni prima di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, e non so chi preferire tra i tre, dopo aver visto Cento giorni a Palermo.

Giorgio Ambrosoli invece non era un contestatore, non era di sinistra, non era dentro lo Stato come altri personaggi, ma si è messo immezzo, e mi manca pure lui, Un eroe borghese.

3 film su 6 con/di Michele Placido.

Pochi come lui hanno avuto il coraggio di ritrarre certi aspetti poco chiari della storia italiana, penso a Giuseppe Ferrara, del quale ho sempre in gola I banchieri di Dio. Pochi come lui riescono poi a farlo col sostegno delle case produttrici. Ha affrontato argomenti scomodi, con la faccia tosta e insieme l’innocenza che pochi possiedono, sempre rimandendo nel sistema. E’ il momento di dargli un riconoscimento, perché da Cattani in poi tutti si sono dimenticati di lui, e buca lo schermo solo per film come La sconosciuta, o per Oggi sposi, o per Baarìa. Ha dato molto, e molto deve dare, se in futuro vuole fare qualcosa sulla loggia P2. Speriamo bene…

(Vedi anche:

La meglio gioventù

The dreamers

Aldo Moro – Il presidente

Casinò)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

If your website is claim enabled, it will be notified that you have posted here.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.