La talpa

Ad un vicolo cieco. Aspettare The artist su Sky, quindi vedersi Thor e Capitan America e poi The avengers, oppure andare diretto al sodo con Millennium – Uomini che odiano le donne? Senza tener conto di Miracolo a Le Havre…E La talpa, non merita un’altra visione, per una più facile comprensione? Non so che scrivere in questo post, perché senz’altro, dopo aver perso qualche passaggio, dopo aver visto il doppio o triplo controfinale, ho visto un buon film, di quelli con i contro, ma me lo sono goduto fino circa alla metà. L’ambientazione è di quelle ottime, la Guerra fredda degli anni ’70, ma non ci sono troppi personaggi? E se non li nominassero così, empassant, senza darci dei riferimenti? L’inizio è fulminante, tensione a nastro, ma tutto ha un ritmo pacato e la lentezza di chi si prende le cose con troppa calma. Come il protagonista, un Gary Oldman da me sottovalutato (lasciate perdere Batman), ma che ha ancora qualcosa da dire, specie da quando è invecchiato. C’è un Colin Firth, c’è Tom Hardy, ci sono un paio di caratteristi, se volete, ma il detto e non mostrato è troppo, i riferimenti, i flashback a tradimento…o forse no, non sono flashback? E’, a dirla con parole povere, complicato, e quel trailer che girava nei tempi di J. Edgar è fuorviante, ma è normale, al cinema riescono a farti travisare tutto.

Uscito il…(Wikipedia ha una delle pagine più complete mai lette, andateci)…13/01/2012. Voto: 7-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

If your website is claim enabled, it will be notified that you have posted here.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.