10 x 1 – Ancora commedie

Devo riprendere la vecchia serie di post con cui parlavo poco dei film, ma riuscivo a ragionare su quale salvare dei 10 visti. Non c’è da scrivere tanto su di essi, oppure ho ancora poca voglia di farlo. Bassa stagione del blog, ricordate?

Non ci sarà Io, io, io…e gli altri, disperso tra dvd e hard disk, quindi devo deludere Il bibliofilo.

Harold and Maude. Qualcuno diceva della più bella storia d’amore mai girata. Un incontro fortuito ma fondamentale, anche se non sono riuscito a capire quanti anni avesse lui. Ashby ha fatto pure Oltre il giardino, e si vede benissimo.

Io sono un autarchico. Un must ed un obiettivo. Non mi sono divertito parecchio, ma doveva essere una tappa del mio percorso. Anni fa l’avrei conservato, ma ora ricorderò solo la reazione di Moretti alla fama della Wertmueller.

Ecce bombo. L’ho atteso per anni in tv, un’altro tassello della mia cinefilia finalmente goduto. Qui mi sono divertito un pò di più, ma risente degli anni, anche se apprezzo la fuga in avanti a sinistra del regista.

Madonna, che silenzio c’è stasera. Chissà se l’ho mai visto durante l’adolescenza. Certo che quella canzone sulle pere me la ricordo, e pure il monologo che dà il titolo al film…Direi che vincere al Totocalcio, spostare la chiesa o trasferirsi in Perù, alternative possibili per il disoccupato e mammone Nuti, incuriosiscono un bel pò.

La Divina commedia. Maria de Medeiros è un pò sexy, lo devo ammettere, e il soggetto è abbastanza inusuale, specie per come viene introdotto. Poi, quando parlano di Katerina, mi sono perso, e sono passato al film successivo.

Molto rumore per nulla. Dovevo rivederlo, dovevo ripassare una delle prime vhs noleggiate. Ormai col Bardo ho un rapporto difficile, è confermato, ma è abbastanza godibile, l’unico adattamento che sopporto di Branagh. Poi c’è Keanu Reeves che fa il cattivo…

Clerks – Commessi. Tra i primi che ho noleggiato, e non si è rivelato solo una serie di sketch e dialoghi cult.

Italiano per principianti. DOGMA ’95!!! Godibilissimo, nonostante tutto. Sottotitolato solo per noi italiani, e vediamo degli attori italiani che ci confondono.

Caterina va in città. Virzì si assume i rischi di una ragazzina di più o meno 13 anni che si divide tra pariolini e sinistrorsi, con la vittoria di nessuno di loro, a momenti neanche del buonsenso del padre. Comparsate o camei eccellenti.

Dopo mezzanotte. Il più grazioso, e non parlo di Pasotti che fa l’affetto da Asperger, ma del Museo nazionale del cinema. L’aria da noir non vi deve confondere, è una commedia piuttosto sentimentale con le origini del cinema.

La famiglia omicidi. Cosa c’è di peggio di non arrivare al finale? Non sapere di non aver registrato il film fino alla fine!!!! Rowan Atkinson si smarca da Mr. Bean e trova barzellette e sesso nel ruolo di un reverendo. Maggie Smith invece fa la governante alla Mrs. Doubtfire ma è una madre che ricorda quella della Signora ammazzatutti.

Anche qui, come nel precendente post della serie, non riesco a trovare buoni motivi per salvarne uno, MA, mi apro a tutti voi e il primo che commenterà avrà la possibilità di farmi conservare un film, scelga lui quale.

 

 

6 pensieri su “10 x 1 – Ancora commedie

  1. Passo. Non ho visto la divina commedia di de Oliveira, che immagino ostico come spesso gli accade, Italiano per principianti che mi è sfuggito almeno un paio di volte, e Dopo mezzanotte, di cui avevo sentito parlare per l'ambientazione. Me li segno.

    • @BlaBla:
      A parte Oliveira, gli altri che hai citato meritano un pò di tempo, ma non riesco a farmi piacere nessuno dei film del post.

  2. salverei LA FAMIGLIA OMICIDI (Keeping mum) una commedia-con-cadaveri che solo i british sanno fare
    bravissime le attrici (Maggie, Kristin, Tamsin e anche Liz Smith); per non dire della soddisfazione di veder uccidere Patrick Swayne…

    • @ Marco1946: Grazie per il doppio commento, spero non sia sarcastico, perché mi girano ancora per quella registrazione tagliata. Mi tocca salvarlo cercando nella programmazione tv.

      • Sono sicuro che non sia stato sarcastico, è piaciuto anche a me, ma non ho voluto prendermi la responsabilità di scartare Harold and Maude, Molto rumore per nulla e Clerks (oltre ai non visti),

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

If your website is claim enabled, it will be notified that you have posted here.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.