Alla scoperta di Charlie

Non è che la telenovela dei dvd-rw prosegua bene, però c’è stato un passo indietro da parte del dvd-recorder: se nel film di Scorsese si bloccava improvvisamente, facendomi saltare intere canzoni, e in L’altra donna del re ha registrato la traccia audio inglese, in questo caso invece ha scelto di togliermi del tutto l’audio per alcune scene. Sono sempre più convinto di dover registrare tutto via Sky…

Michael Douglas, Evan Rachel Wood, un bipolare, una caccia al tesoro imprevedibile, nella periferia della California. Si cita la storia del nome dello stato Usa, ma forse è tutta invenzione. Non lo è invece la storia dei cinesi che approdano nudi sulla costa, e Charlie non sembra così pazzo, se alla fine…no, voglio spoilerare, perché nella storia non è tanto il fine a sorprendere, ma come ci si arriva. Trova il tesoro quindi, scompare nelle acque poco chiare sotto al pavimento di un grande magazzino, e fa diventare ricca sua figlia, con un espediente che il regista forse ha ripreso da Pulp fiction. Sembrava la solita solfa per attori desiderosi di un Oscar , visto il personaggio principale, punto di arrivo e di ripartenza di tanti attori, come Sean Penn; Michael Douglas ci ha dato molte altre buone interpretazioni, perché rovinarsi così, perché imbiondirsi, perché la barba sfatta, con un registro che non gli appartiene??? Forse si voleva solo divertire? Alla scoperta di Charlie si rivela solo una commedia, carina, a tratti dolce, ma niente di troppo astruso. Volevo scoprire chi era l’attrice, ma sono arrivato ai credits di produzione, e c’era Alexander Payne, quindi devo ragionare su quanto ci sia del regista di A proposito di Schmidt, o di Election, o meglio, di Sideways – In viaggio con Jack. Però il film è stato diretto e scritto da qualcun’altro…Forse ho speso troppe parole.

Uscito il 16/05/08.

16/05/08: Gomorra (credo di poterlo rivedere tra qualche giorno)

23/05/08: Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo

30/5/08: Sex and the city

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

If your website is claim enabled, it will be notified that you have posted here.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.