Kille elite (2011)

Mi scuso con tutti voi, ma non ricordo il film di Peckinpah. Qui ci vuole Filmtv.it, ed ecco che i presupposti sono gli stessi: assassini, coperture, motivazioni più sommerse. Il film con Jason Statham però è piuttosto cazzuto, non dico che mi sia piaciuto abbastanza, ma è obiettivamente cazzuto. Il montaggio è la prima cosa che ho notato, poi vengono i personaggi e le loro aree di appartenenza, uno sconosciuto S.A.S. inglese e l’Oman, stato del quale non sapevo l’esistenza. Ah, se l’avessero fatto negli anni ’70…A inficiare tutto ci pensa la barba di Statham, improbabimente lunga, e sempre allo stesso modo, per tutta la durata del film. Sorprendente Dominic Purcell, quello di Prison break, che si mimetizza dietro a occhialoni e barba e basette, ma ti rimane impresso un ritorno ad un’altra epoca, non proprio la fine degli anni ’80. Poi botte da orbi, macchinati omicidi, e la strana sensazione che no, non può essere successo nella realtà.

  1. Il cammino per Santiago
  2. Marilyn
  3. La mia vita è uno zoo
  4. Killer elite (2011)
  5. Margin call
  6. Rock of ages

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

If your website is claim enabled, it will be notified that you have posted here.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.